CI RIPROVIAMO !

CI RIPROVIAMO !
Dobbiamo assolutamente discutere e confrontarci sul destino degli scooter coperti !

il paragone . . . !

Qualche giorno fa ho portato il mio AD 250 al tagliando dei 60.000 Km., quindi ho provato ad andare al lavoro con i mezzi pubblici (non mi è neanche passato per la mente di chiedere l'auto alla mia compagna : dove l'avrei parcheggiata poi, in città ?).

Giunto a destinazione ho fatto qualche conteggio e conseguente riflessione (lavoro a circa 18 Km. da casa) :
ho speso € 2,20 per viaggiare 1 ora e 17 minuti in piedi, stretto contro altre persone e sballottato dalle frequenti fermate, circondato da odori (siamo in estate !) che potrebbe descrivervi adeguatamente soltanto Patrick Suskind (autore del romanzo "il profumo", un romanzo meraviglioso, se non lo avete letto fatelo !), sono inoltre partito all'ora che piaceva a lui (l'autobus) e sono arrivato al lavoro in tempo solamente perchè era una mattina in cui non dovevo entrare presto (altrimenti non avrei trovato nessun mezzo pubblico all'ora che mi serviva !).


Il giorno dopo ho ritirato il mio Adiva e la mattina successiva sono andato al lavoro come al solito :
ho speso € 0,90 di benzina per viaggiare 19 minuti al fresco, comodamente seduto e senza sbattimenti di sorta, sono partito quando volevo io (cioè solamente 20 minuti prima dell'ora X) e non mi sono dovuto lavare le mani all'arrivo.

Direi proprio che non c'è paragone . . . . . . !


Tutto ciò non vuol essere un disincentivo ad usare i mezzi pubblici, ma sicuramente un ennesimo incentivo ad usare lo scooter (e preferibilmente tutto l'anno) : infinitamente più comodo, veloce ed economico dell'autobus (e questo si sapeva !), ma soprattutto molto più conveniente in termini di spesa, comodità, velocità e stress dell'automobile, che rimane invece il mezzo principe scelto dalla stragrande maggioranza per spostarsi anche di pochi chilometri !


0 commenti:

  © Blogger template Techie by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP