CI RIPROVIAMO !

CI RIPROVIAMO !
Dobbiamo assolutamente discutere e confrontarci sul destino degli scooter coperti !

finalmente . . .

Alla fine è stato presentato, lo abbiamo visto e toccato e, sempre che non lo facciano sparire come in passato, lo guideremo anche . . . : parliamo naturalmente dell'AD3 presentato all'EICMA dal 15 al 19 Novembre u.s. e destinato alla commercializzazione a partire da Gennaio 2013.



Diciamo subito una cosa : lo scooter è bello . . . molto bello, curato nelle plastiche e nei particolari e passiamo alle considerazioni di massima.

Il motore : non si tocca ! Non lo mettiamo neanche in discussione : il 300 della Kymco è quanto di meglio si possa avere al momento in fatto di potenza abbinata a robustezza, consumo, compattezza e  . . peso.
Ottima la scelta della cilindrata che troviamo assolutamente azzeccata anche in rapporto al peso del mezzo che, nonostante le tre ruote, non eccede affatto ed anzi rimane nella norma ed anche inferiore ai competitors.


Avantreno : il miracolo di ingegneria nel limare centimetri in larghezza anche all'AD2 (700 mm in totale contro i 720 mm dell'AD2 e di molti altri rivali anche a 2 e a 3 ruote), speriamo faccia tramontare definitivamente il pregiudizio secondo il quale i tre ruote sono per forza larghi e non permettono di passare tra le auto in coda . . . e speriamo anche che la soluzione adottata, (con il monoammortizzatore a 5 posizioni), svolga appieno il suo compito sopportando tutte le sollecitazioni delle nostre strade (il tempo ce lo dirà !).

Posizione di guida : ottima la visibilità garantita dal parabrezza senza montanti che ci sembra anche molto ben collegato al tettuccio, bella e comoda la sella ma imperdonabile la diminuzione dell'abitabilità per le gambe . . . sembra che, prima della commercializzazione, verrà messo mano a questo problema con la modifica delle plastiche e ce lo auguriamo davvero.


Capacità di carico : ottima come sempre quella del baule (ci sembra anche meglio guarnito e rifinito), scomparse le inutili tasche aperte nel retroscudo anteriore e buono il piccolo portaoggetti a fisarmonica ma . . . IMPERDONABILE la perdita dell'alloggiamento sottosella per il secondo casco jet.

D'accordo che, pur mantenendo la stessa altezza della sella il motore 300 sarà sicuramente più ingombrante del 200 ma l'alloggiamento sotto la sella era di una comodità ENORME ! (tra l'altro, l'ingombro del motore ha tolto circa un litro alle dimensioni del serbatoio diminuendo automaticamente l'autonomia !).

Così facendo è come perdere una considerevole capacità di carico del baule posteriore perchè la seconda scodella dobbiamo portarcela dietro per forza (o vogliamo lasciare a terra la bionda autostoppista svedese che sicuramente incontreremo alla nostra prossima uscita ?).

Optional : scomparsi i deflettori laterali grazie al parabrezza ora avvolgente, rimane optional il sistema di riscaldamento (probabilmente più efficiente sia perchè ridisegnato, sia perchè alimentato dalla potenza del motore 300) e il blocco rollio anteriore.
Al momento è previsto solamente manuale (non si innesta automaticamente al fermarsi dello scooter), ma speriamo che presto sia inserito nella dotazione standard dello scooter come si conviene ad un mezzo di questo pregio.

Conclusioni : non ne traiamo ancora . . è troppo presto . .  ci risentiamo quando commenti, prove, collaudi saranno più numerosi e mirati . . . alle prossime !




P.S. : ecco una presentazione dell'AD3 da parte di un tecnico Adiva :




Read more...

La fine del tunnel !

E' UFFICIALE ! 

Da questa mattina il sito www.adiva.it cambia addirittura dalla pagina di benvenuto mostrando l'immagine dell' AD3 e nella home page c'è il richiamo all'imminente EICMA 2012 dove Adiva presenterà il nuovo prodotto corredato di foto e video ! (che già avevamo anticipato !).

Non sembrano esserci più dubbi : dopo anni di sperimentazione e di collaudo sta per uscire il mezzo che, se sarà supportato da una adeguata campagna pubblicitaria e informativa, e se la crisi può aver modificato la testa degli italiani dapprima solo attenti alla moda e all'estetica piuttosto che alla praticità, potrebbe davvero segnare una svolta importante nella mobilità, collocandosi dove nessun altro mezzo si era mai inserito : nel segmento ideale tra la moto e l'auto, unendo i vantaggi delle due categorie e assottigliandone i difetti.

Fiumi di inchiostro (anzi, di byte !) scriveremo e  probabilmente si scriveranno  su questo argomento . . . per ora vi lascio con l'acquolina in bocca !

link utili : www.eicma.it



Read more...

i segnali sono incoraggianti . . .

Abbiamo esitato parecchio a scrivere questo post perchè troppe volte abbiamo pensato di essere giunti alla fine della vicenda AD3 ed invece ne eravamo ancora ben lontani.

Probabilmente non ne eravamo molto lontani : nei capannoni Adiva si stava già assemblando il "trike" e su qualche pista interna lo si stava già provando, solo che il momento economico e le scelte societarie ne allontanavano presentazione e commercializzazione.

Anche adesso la casa non si sbottona, il sito ufficiale tace, ma i rumors sono sempre più assordanti e filtrano le indiscrezioni . . filtrano addirittura i filmati amatoriali ed anche originali (seppur destinati al mercato orientale), inoltre, dopo l'assenza, ecco Adiva comparire nell'elenco degli espositori EICMA 2012 tra poco meno di un mese . . . . vuoi vedere che ci siamo ?

Intanto gustatevi questi filmati, poi . . . ne riparliamo !!!!






Read more...

il risultato del nostro sondaggio . . .

Al traguardo dei 40 voti ci fermiamo anche perchè, come illustrato sotto, il risultato è talmente schiacciante da non richiedere ulteriori verifiche :

                  SICUREZZA
                                                     
                                                                                                                    PROTETTIVITA'

Stravince dunque la protettività e non poteva essere altrimenti visto il target dei votanti (Adivisti o interessati agli scooter coperti), utilizzatori dello scooter per tutto l'arco dell'anno e bisognosi, quindi, della migliore protettività possibile anche a scapito delle prestazioni e, al limite, della sicurezza.

Sicuramente, incide in questo sondaggio la scarsa propensione alla velocità dei votanti che, giustamente, preferiscono incrementare la sicurezza andando piano e con attenzione pur di avere una protezione dalle intemperie ed un comfort di marcia introvabile negli altri scooter.

Indubbiamente chi ha provato la protettività dell'Adiva si adatta malvolentieri alla marcia con gli altri scooter che, anche se dotati di parabrezza alto e scudi abbastanza avvolgenti, rimangono comunque mezzi da lasciare parcheggiati in giornate di pioggia fitta o burrasche.

Come anticipato negli altri post, la soluzione ottimale e definitiva che coniugherebbe le due necessità potrebbe essere (anzi, sarebbe di sicuro !) il varo dell'Adiva 3 ruote che  . . .UDITE UDITE . . . potrebbe essere imminente . . . . a presto un esauriente post informativo !



Read more...

Protettività o sicurezza ?

Purtroppo, ora come ora, l'una esclude l'altra.

Nel senso che allontanandosi la prospettiva dell'unico mezzo in grado di coniugare entrambe quasi alla perfezione (sto parlando naturalmente della "chimera" Adiva AD3), non vedo possibilità di ottenere entrambe sopra un unico scooter : o massima protettività ma su 2 ruote (Adiva), o massima sicurezza ma parzialmente protetti (Piaggio MP3) !

Non se ne esce, a qualcosa bisogna rinunciare e la domanda sorge spontanea : quale delle due componenti citate riteniamo più indispensabile per uno scooterista da 365 giorni all'anno ?

Lascio la parola (anzi il mouse) ai lettori di questo blog, divertitevi a votare nel sondaggio qui sotto, tra qualche tempo vi darò notizia dell'esito e commenteremo insieme i risultati . . . VOTATE !!!



Read more...

"nessuna nuova, buona nuova !"

"Nessuna nuova, buona nuova !"  . . . non in questo caso : da tempo ormai non sappiamo nulla da parte di Adiva non soltanto sull'uscita (ormai davvero un'utopia) del tre ruote, ma anche sul proseguimento stesso dell'attività dell'azienda (almeno per quanto riguarda il nostro paese).

Non si muove nulla, dalla ditta non giungono neanche indiscrezioni e noi rimaniamo con i nostri mezzi, ormai vecchiotti (dall'usura prima ancora che dall'anagrafe), in attesa di un qualcosa che . . . verrà.

Molti degli Adivisti anche più convinti stanno guardandosi intorno per valutare altre soluzioni anche se bisogna arrendersi all'evidenza, e soprattutto bisogna scendere a compromessi : non c'è nulla paragonabile al (prototipo) dell' Adiva AD3 in termini di protettività, sicurezza e versatilità.


Il mezzo più simile rimane il Piaggio MP3 con il parabrezzone allungato verso la sella oppure con il kit ISOTTA (parabrezzone  + tettuccio in plexiglass) che garantisce un minimo di copertura senza neanche sfiorare il grado di protettività caratteristica principe dei prodotti Adiva (senza dimenticare la gravissima mancanza del tergicristallo !).

Purtroppo, stando così le cose, molti fedelissimi ripiegheranno su questa soluzione parziale anche se speriamo sempre in un . . colpo di coda !

Read more...

  © Blogger template Techie by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP