CI RIPROVIAMO !

CI RIPROVIAMO !
Dobbiamo assolutamente discutere e confrontarci sul destino degli scooter coperti !

le anticipazioni . . .

Riprendiamo e pubblichiamo da Cyberscooter.it :

SCOOP: Adiva AD3 125/300

28/10/2010
- A pochi giorni dall'inizio di Eicma, eccovi in anteprima assoluta un rendering dellaversione definitiva di Adiva AD3 125/300 a tre ruote basculanti, che potrete vedere nel padiglione 2 allo stand O16, assieme ad altre novità.

Del tre ruote Adiva stiamo parlando fin dal 2007, anno di presentazione di un 'manichino' per valutare le reazioni del pubblico, seguito dalla versione marciante del 2008, allora motorizzata Piaggio a cui ha fatto seguito ilrendering del 2010 più vicino alla versione definitiva e già equipaggiato con propulsori Sym, per arrivare allo scoop di oggi che propone la carrozzeria definitiva e le cilindrate effettive.
Seguendo l'evolversi del progetto, si nota come l'attenzione di progettisti e
designer si sia concentrata sul frontale per ottenere al contempo un design piacevole e la massima protettività.
E se il risultato estetico lo valuteremo meglio ad Eicma, per quanto riguarda la protettività notiamo subito l'ampio parabrezza sagomato che si estende fino ad inglobare le manopole, riuscendo a fare a meno dei montanti di sostegno, soluzione di non facile realizzazione dovendo coniugare visibilità con solidità, andando anche a sostenere l'inconfondibile tettuccio ripiegabile.
La protezione prosegue poi alle gambe con deflettori trasparenti, in questo caso opzionali.
Non manca il tergicristallo, fondamentale nelle giornate di pioggia, mentre gliindicatori di direzione a led sono inglobati negli specchi retrovisori.
La ciclistica è rimasta invariata, con la soluzione basculate anteriore brevettata dotata di monoammortizzatore, una coppia di ruote da 13" all'avantreno e una posteriore da 14.
La frenata utilizza tre freni a disco ad azionamento combinato.
Due le motorizzazioni, il 125cc realizzato da Sym e un 300cc sempre di origine taiwanese, di cui non viene ancora svelato il produttore.
Modifiche anche alla sella, con un dislivello meno pronunciato per il passeggero e soprattutto al sottosella, dove troveranno posto due caschi (non sappiamo se integrali), che assieme al baule posteriore (incrementato nel volume di 8litri), che ne contiene comodamente altri due integrali, si arriva ad un volume da utilitaria.
Per adesso è tutto, appuntamento ad Eicma, pad. 2 stand O16 per vederlo dal vivo, assieme al resto della gamma Adiva, che vedrà un'altra new-entry: una versione più compatta ed economica dell'AD a due ruote, sempre con tetto a scomparsa.

1 commenti:

Anonimo 28 ottobre 2010 16:34  

Allora.... :)
il parabrezza è bellissimo che poi unito ai deflettori tetto sarà perfetto, interessate sono anche i deflettori trasparenti per le gambe, bellissima la novità dell'aumento della capienza del sotto-sella e del baule.
non mi piacciono le motorizzazioni proposte. Anche l'eventuale 300 lo reputo insufficiente per chi lo usa anche su percorsi extraurbani.
altresì spero che producano anche il 2 ruote con queste modifiche e non solo la versioni "smagrita"

  © Blogger template Techie by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP