CI RIPROVIAMO !

CI RIPROVIAMO !
Dobbiamo assolutamente discutere e confrontarci sul destino degli scooter coperti !

progetti . . . coperti !


Per l'etichetta "progetti" riportiamo un tentativo della Teca Technologies mai passato alla produzione.


Il progetto risale al 2000, e come si vede aveva raggiunto un livello di sviluppo piuttosto avanzato, ma anche in questo caso non si è passati alla produzione.

La base di partenza è sicuramente una moto di media cilindrata, come s'intuisce dalla ruota anteriore e il risultato estetico è tutto sommato piacevole. 

Quello che stupisce maggiormente è la posizione di guida protesa in avanti, con le gambe arretrate che si intravedono fuoriuscire dalla carenatura.

Un escamotage per ridurre l'area frontale, favorendo la penetrazione aerodinamica e al tempo stesso permettere l'equilibrio del veicolo una volta fermo. 

Certo è che non dà l'impressione di grande comodità.

In compenso la protezione dalle intemperie è totale (piedi a parte) e secondo le indicazioni del progettista, la carenatura in fibra di carbonio a nido d'ape è sufficientemente robusta da riparare il pilota anche in caso d'incidente. 

Per questo motivo non era previsto abbigliamento protettivo e neppure il casco, ma le cinture di sicurezza si, un po' come accade nella BMW C1. 

Al posto di guida si accedeva sollevando la parte posteriore, dove era anche possibile stivare un minimo di bagaglio.

fonte : www.cyberscooter.it

0 commenti:

  © Blogger template Techie by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP